CHI SONO
Se fossi una persona seria, dovrei presentare un curriculum fatto di titoli accademici, artistici e lavorativi. Purtroppo, però, non lo sono e quindi, come tutte le persone poco serie, preferisco dar spazio al paradosso ed all'ironia, il resto, se non interessa a me, figuriamoci quanto può interessare gli altri. Una cosa è certa; no so fare niente, ma lo faccio con serietà, impegno e dedizione. Ho radici toscane e, più precisamente, livornesi, perciò il lato comico emerge anche quando forse non dovrebbe. L'unica cosa che mi preme dire è che mi piace ciacciare (ciacciare sta per curiosare in gergo toscano) nel mondo della musica, del teatro, del cinema e degli audiovisivi. Questi vizi me li porto dietro fin da ragazzina, quindi si può presumere che qualche studio lo abbia fatto. Infatti la licenza elementare, dopo aver fatto venire i capelli bianchi alla maestra, me l’hanno data. Per quella media ci sto ancora lavorando. Con l'età della ragione, si fa per dire, ho prodotto alcune bischerate nel mondo delle arti, ma da qualche anno I miei interessi si sono concentrati sul mondo dell'animazione di pupazzi con la tecnica dello stop motion. Perché uso i pupazzi? Perché non pretendono di essere pagati per le loro performance, non rivendicano diritti di orario di lavoro, non fimano contratti. Ogni tanto cascano in scena, ma non pretendono risarcimenti da assicurazioni. Via, ho pillaccherato anche troppo e, se vi va, continuate a guardare questo sito!